Siamo tutti out of the box

siamo tutti
out of the box.

Possiamo affermare con una certa soddisfazione che la prima edizione di out of the box – che classe energetica! è stata un successo. 

La sfida non era banale.

Scopri anche

out of the box 2

Disegnare la sostenibilità

Savoir-faire

L’incontro dei partner 2023

30124

La Piazza e come averne cura

Opificio #illustra #sostenibile #casa

Quando con Viessmann Italia e la Fondazione Querini Stampalia abbiamo iniziato a lavorare al progetto da realizzare insieme una domanda si è rivelata centrale:

Si puo' parlare di caldaie ai bambini?

È nato così questo concorso per illustratori che ha visto il patrocinio dell’associazione Autori d’immagini.

Dall’ipotesi che proprio l’arte dell’illustrazione, con la sua capacità creativa, potesse essere particolarmente efficace nel parlare alle nuove generazioni di temi anche molto complicati: efficienza energetica, impianti fotovoltaici, ma soprattutto sostenibilità

Tutti abbiamo un ruolo fondamentale nel definire i contorni del futuro che ci aspetta, a maggior ragione i più giovani che ora stanno costruendo le proprie consapevolezze. Quello che ci interessava era quindi trovare persone ‘fuori dagli schemi’, capaci di trasmettere proprio ai più giovani il valore delle scelte che tutti possiamo compiere a favore della sostenibilità. 

In tantissimi hanno deciso di accettare la sfida che gli avevamo posto. Giovani alle prime esperienze, ma anche professionisti con importanti carriere alle spalle. 

In particolare sono state 3 giovani donne a distinguersi: 

  • Elena Banci, di Roma, ha partecipato al concorso con un progetto in cui le case sono diventate non solo intelligenti, ma ‘umane’: accolgono e proteggono, in totale dialogo e armonia con la natura circostante. 
  • Fabiola Sangineto, ‘illustratrice con formazione da architetto’. Per il concorso ha realizzato tre tavole che creano un dialogo di continuità tra il concetto di casa, città e luoghi della cultura, ponendo l’attenzione sul nostro quotidiano e su quanto le nostre scelte abbiano un impatto determinante sull’ambiente che ci circonda.
  • Francesca Gastone, illustratrice che dopo aver girato viaggiato in lungo e in largo si è fermata a Milano. Al centro del suo lavoro ci sono gli esseri umani, le loro diversità ed unicità, e il loro modo di abitare il mondo.

Durante la premiazione abbiamo scoperto la classifica finale: Fabiola Sangineto si è classificata al terzo posto; secondo posto per Elena Banci, mentre a vincere è stata Francesca Gastone

Non solo: è stata l’occasione per scambiare quattro chiacchiere con la giuria e il pubblico. Abbiamo parlato di come sia ancora attuale il ruolo della commitenza, del fatto che quello di casa è un concetto estremamente personale e del potere delle immagini di raccontare storie e veicolare messaggi. 

Scoprire che siamo tutti ‘out of the box’ ci ha fatto decidere con Viessmann di promuovere la seconda edizione del concorso!

In attesa di scoprire che cosa ci aspetta nella seconda edizione del concorso, qui puoi trovare alcune illustrazioni della scorsa edizione: 

Scopri anche

La Piazza e come averne cura

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *